FME Education: promuovere il binomio cultura-turismo per la ripartenza nazionale

FME Education

È possibile associare la ripartenza economica del nostro Paese al ricco patrimonio storico-culturale che da sempre lo contraddistingue? A sostenerlo sono numerose realtà, tra cui FME Education, che vedono questo legame come un’occasione unica per porre la cultura al centro, generando di conseguenza opportunità di sviluppo.
Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) ha previsto importanti stanziamenti finalizzati al rilancio della cultura e del turismo oggi ulteriormente indeboliti dall’emergenza sanitaria: è fondamentale ripensare e riorganizzare i modelli di gestione, le necessità e le potenzialità di entrambi i settori.
Sorgono però spontanee due domande: qual è quindi il modo migliore per avviare le relazioni tra cultura, turismo, aree archeologiche, musei e territori? Come riorganizzare i modelli di gestione e l’offerta del settore in generale? Innanzitutto, è fondamentale fare un passo indietro e guardare ai cambiamenti messi in atto già prima dell’emergenza sanitaria e trarre tre suggerimenti principali su cui riflettere. Il primo fa riferimento al superamento del concetto di turismo di massa per una ricerca sempre maggiore di sostenibilità, benessere e immersione nell’esperienza culturale. Il secondo punto riguarda invece la necessità di focalizzare l’attenzione sui bisogni del singolo individuo, posizionandolo al centro delle proposte del settore. Infine, è importante sfruttare e promuovere la sinergia tra le tecnologie digitali e il patrimonio culturale il cui equilibrio è stato rafforzato durante la fase pandemica.
Tutti i territori (parchi archeologici, musei, opere d’arte compresi) dovrebbero essere considerati come dei veri e propri brand: concentrarsi sulla riconoscibilità e sull’unicità renderebbe l’Italia distinguibile da qualunque altro suo competitor. Anche un maggiore focus sulla connessione con le relazioni umane e sulla comunicazione consentirebbe di rendere l’offerta culturale un’esperienza unica.
La cultura e il turismo sono quindi due elementi inscindibili per la politica di sviluppo del nostro Paese. Numerose realtà del settore culturale, compresa la casa editrice FME Education vedono nel binomio cultura-turismo uno strumento sostenibile e di qualità fondamentale per il benessere economico e sociale dell’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 5 =