Micro-raccolta dei rifiuti, i servizi offerti da Ares Ambiente

Ares Ambiente

Disciplinata dall’art. 193, la micro-raccolta dei rifiuti, “intesa come la raccolta di rifiuti da parte di un unico raccoglitore o trasportatore presso più produttori o detentori svolta con lo stesso automezzo, dev’essere effettuata nel più breve tempo tecnicamente possibile”.

Ares Ambiente, anello di congiunzione tra i soggetti principali del ciclo di gestione del rifiuto, è una realtà attiva nel settore dell’intermediazione dei rifiuti e nella gestione di impianti autorizzati dal 2008. Rappresenta il partner ideale per coloro che desiderano usufruire di servizi gestiti secondo i criteri di trasparenza, efficienza ed economicità, fondati sulla tutela della salute dell’uomo e dell’ambiente.

L’azienda si occupa di raccogliere e portare a smaltimento o recupero tutte le tipologie di rifiuti, pericolosi e non pericolosi. Per quanto riguarda la micro-raccolta, Ares Ambiente offre ai propri clienti un servizio completo con il ritiro dei rifiuti attraverso mezzi idonei. I veicoli utilizzati sono infatti iscritti alla Categoria 4 (non pericolosi) e 5 (pericolosi) nel rispetto della normativa ADR. L’azienda si avvale inoltre di tecnici abilitati per il campionamento e del laboratorio di analisi per la caratterizzazione del rifiuto. Per quanto riguarda invece i sistemi di confezionamento e imballaggi dei rifiuti pericolosi e non pericolosi, questi vengono forniti sia per lo stoccaggio in loco sia per il trasporto, come fusti, scatole, sacconi, big bags o cisternette.

Ares Ambiente si occupa inoltre della gestione di tutta la documentazione necessaria allo smaltimento e al recupero, garantendo la tracciabilità su tutta la filiera, con prova documentale. Lo smaltimento dei rifiuti avviene tramite l’accesso diretto a impianti di smaltimento finali, discariche e termovalorizzatori, a piattaforme di stoccaggio direttamente collegate con l’impianto finale e a impianti di trattamento, smaltimento e/o recupero. Tra le attività produttive e commerciali per le quali viene organizzata la raccolta rientrano: carrozzerie, officine meccaniche, fonderie, imprese edili, concerie, aziende chimiche, attività del settore agro-alimentare e ittico, attività del settore degli imballaggi e falegnamerie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − sei =