Luiss, Andrea Prencipe accoglie i nuovi iscritti: “Tracciate attivamente il vostro percorso, siate protagonisti”

Andrea Prencipe

“Le discontinuità offrono grandi opportunità. Siate orgogliosi di voi stessi e delle scelte intraprese”: è questo il messaggio con cui si apre l’intervento di Andrea Prencipe, Rettore dell’Università Luiss Guido Carli, in occasione della cerimonia di accoglienza per i nuovi iscritti ai corsi di laurea triennale, magistrale e a ciclo unico. L’evento, svoltosi presso l’Aula Magna dell’Ateneo, è stato animato dall’intervento di molte figure apicali della Luiss, come il Presidente Vincenzo Boccia, la Vice Presidente Paola Severino, il Direttore Generale Giovanni Lo Storto e l’Amministratore Delegato di Leonardo Alessandro Profumo: quest’ultimo, in particolare, a testimonianza delle importanti partnership portate avanti da Luiss a favore degli iscritti e dei loro percorsi di studio.
Il nuovo apprendimento di tipo esperienziale adottato da Luiss Guido Carli spinge gli studenti a sperimentare e a trovare soluzioni concrete ai problemi reali del nostro tempo. In questo senso infatti il Rettore Andrea Prencipe ha esortato gli allievi a “esplorare il mondo Luiss nelle sue articolazioni più varie, perché abbiamo fatto della poliedricità il nostro punto di forza. Economia, scienze politiche, giurisprudenza, possono unirsi alle data science e alle humanities, così che possiate guadagnarvi gli strumenti per affrontare un mondo sempre più complesso”.
Il Rettore ha sottolineato l’internazionalità di Luiss Guido Carli, una vera e propria comunità viva con quasi 10.000 studenti, un corpo docenti di spessore e una amministrazione attenta alle dinamiche dell’alta formazione. L’Ateneo spinge dunque i giovani ad aprirsi a nuove culture, a esplorare nuove lingue e modi di pensare diversi da quello europeo.
In questo senso, è significativo il terzo invito lanciato da Andrea Prencipe: “Vi esorto a costruire il vostro cammino da protagonisti. Non seguite il percorso, ma siate voi a tracciarlo”.

Per visualizzare il video dell’intervento:
https://www.youtube.com/watch?v=BwSWK_g2n8w

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − quattro =