Cultura

FME Education: la cultura come leva per la ripartenza del Paese

Con 58 siti iscritti, di cui 53 di tipo culturale, l'Italia continua a mantenere intatto il primato internazionale come Paese con il maggior numero di siti considerati patrimonio dell'umanità. Anche gli ultimi dati dell'ISTAT sulla presenza di musei e istituti similari confermano la straordinaria estensione del patrimonio storico-culturale della Penisola: nel 2019 erano infatti ben 4.880 quelli presenti su tutto il territorio nazionale, con una diffusione talmente capillare che in circa un Comune su tre è possibile trovare almeno un monumento, un museo o un'area archeologica. A questi si aggiungono poi 6mila siti archeologici, 85mila chiese soggette a tutela e 40mila dimore censite. Un ecosistema duramente colpito dagli effetti della pandemia: con il turismo, quello della cultura appare in...

Read More
Cultura

Il Dizionario della lingua italiana di Federico Motta Editore

Per alcuni potrebbe trattarsi solo di un caro oggetto di un'era passata, per molti altri un importante cimelio della nostra lingua da custodire con cura e c'è sicuramente ancora qualche nostalgico che probabilmente continua ad utilizzarlo: stiamo parlando del dizionario. Oggi largamente rimpiazzato dalle versioni online, quello di Federico Motta Editore ha il sapore di un'opera da collezione. I primi dizionari risalgono all'epoca dei Sumeri e hanno rappresentato per decenni uno strumento indispensabile per approfondire la conoscenza di una lingua. In Italia la prima edizione del più conosciuto e significativo dizionario della lingua italiana conobbe la luce nel Seicento. Il Vocabolario della Crusca costituì il primo dizionario monolingue redatto da un'accademia di linguisti e svolse un ruo

Read More
Cultura

Cultura e digitale, Andrea Mascetti tra i protagonisti di Homo Faber: “Un rischio affidarsi solo alla téchne”

"Anche il settore culturale deve imparare a convivere con un mondo sempre più digitalizzato. L'importante è fare attenzione a non prendere scorciatoie e affidarsi troppo alla 'téchne'". A parlare è il Coordinatore della Commissione Arte e Cultura di Fondazione Cariplo, Andrea Mascetti, intervenuto come relatore al panel "Digital Heritage" che si è tenuto lo scorso 19 aprile presso la Fondazione Cini, a Venezia. Il convegno nasce in occasione della seconda edizione di Homo Faber Event, la kermesse dedicata all'arte dell'artigianato che si concluderà il 1° maggio. Al centro del panel, coordinato dal Direttore Scientifico di Valore Italia Angelo Crespi, le sfide della "rivoluzione digitale" e il suo utilizzo come risorsa per lo sviluppo di ricerca, conservazione e fruizione del patrimonio cul...

Read More
Cultura

FME Education: promuovere il binomio cultura-turismo per la ripartenza nazionale

È possibile associare la ripartenza economica del nostro Paese al ricco patrimonio storico-culturale che da sempre lo contraddistingue? A sostenerlo sono numerose realtà, tra cui FME Education, che vedono questo legame come un'occasione unica per porre la cultura al centro, generando di conseguenza opportunità di sviluppo. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) ha previsto importanti stanziamenti finalizzati al rilancio della cultura e del turismo oggi ulteriormente indeboliti dall'emergenza sanitaria: è fondamentale ripensare e riorganizzare i modelli di gestione, le necessità e le potenzialità di entrambi i settori. Sorgono però spontanee due domande: qual è quindi il modo migliore per avviare le relazioni tra cultura, turismo, aree archeologiche, musei e territori? Come riorg

Read More
Cultura

Strabiliante scoperta archeologica: ritrovati a Roma i resti fossili del primo lupo d’Europa

Sembrerebbe quasi essere la conferma della leggenda che fin dall’antichità i romani raccontano con orgoglio: quella della lupa che fondò Roma. Questa volta però non si tratta di miti e leggende, bensì di una clamorosa scoperta archeologica. Nella capitale italiana è stato infatti ritrovato il fossile del primo lupo d’Europa. Il ritrovamento, avvenuto a Ponte Galeria (nella zona sulla via Portuense) ad opera di un team di paleontologi e geologi del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università La Sapienza e del Dipartimento di Scienze della Terra “Ardito Desio” di Milano, ha riportato alla luce i resti di un cranio fossile di canide di grandi dimensioni risalente a 400.000 anni fa. È stato grazie alla ricostruzione in 3D che si è potuto identificare il fossile come “il più antico ...

Read More
Cultura

Sumatra: la scoperta di un terremoto durato 32 anni

Risale al 1861 quello che viene definito il terremoto più lungo della storia, ancora oggi oggetto di studio degli esperti per evitare che un fenomeno simile possa ripetersi in futuro. In Indonesia, presso l’isola di Sumatra, circa 160 anni fa un terremoto di magnitudo 8.5 provocò la morte di migliaia di persone elevando un muro di acqua che colpì la zona costiera dell’isola. Quello che poteva apparire come un terremoto come tanti altri, si rivelò essere la fase culminante di un terremoto “silenzioso” iniziato circa 32 anni prima. Terremoti di questo tipo prendono il nome di “eventi di scivolamento lento”, con una durata di vari giorni, mesi o addirittura anni. Ma anche all’interno di tale categoria così particolare, il terremoto di Sumatra resta un caso eccezionale, perla sua durata tr...

Read More
Cultura

La storia dell’Unione Sovietica e del suo declino approfondita nelle opere di Federico Motta Editore

Ricorrono i 30 anni dallo scioglimento ufficiale dell'Unione Sovietica, avvenuto il 26 dicembre 1991. Per l'occasione, Federico Motta Editore ha deciso di ripercorrere i punti salienti di questo importantissimo evento storico. Per ricostruire approfonditamente gli avvenimenti, la Casa Editrice mette a disposizione diverse opere di grande valore: grazie al saggio di Andrea Possieri, pubblicato su Historia e intitolato "La rivoluzione russa", si ha la possibilità di apprendere come nacque l'URSS. Consultando invece l'Enciclopedia Motta e i Decenni si è in grado di ricostruire efficacemente tutta la storia della Russia di quell'epoca, in modo da avere un quadro chiaro e completo degli avvenimenti, dalla crisi dei primi anni del 1900 alle "Tesi di aprile", dall'insurrezione armata del partito

Read More
Cultura

FME Education: prospettive per una rigenerazione su base culturale

Comprendere le potenzialità del sistema culturale italiano e ripartire dai segnali promettenti già in atto prima dell'emergenza Covid-19. In un contributo realizzato da Fondazione Symbola, in collaborazione con Alessio Re (Fondazione Santagata per l'economia della cultura) e Giovanna Segre (Università di Torino), emerge la necessità, per il mondo della cultura, di intraprendere percorsi incentrati sulle grandi opportunità presenti nel settore, unendole agli sviluppi delle moderne tecnologie digitali. La riflessione prende spunto da alcuni dati forniti dal MiBACT e relativi agli anni pre-pandemici, che segnalano un aumento significativo e costante nel numero di fruitori del patrimonio culturale italiano. Nel 2019, ad esempio, i musei e i parchi archeologici statali hanno raggiunto la raggua...

Read More
Cultura

Federico Motta Editore: ripercorrendo la storia moderna della Germania

La Germania sta affrontando una delicata transizione, ovvero dire addio all'era Merkel e prepararsi ad un nuovo Governo. Per l'occasione Federico Motta Editore propone di ripercorrere la storia moderna della Germania attraverso i saggi dell'Età moderna, a cura di Umberto Eco. Nell'Enciclopedia edita da Federico Motta Editore si sottolinea come, per i tedeschi, la fine della Seconda Guerra Mondiale abbia rappresentato una ripartenza. Il 1945 viene infatti considerato die Stunde Null, ovvero l'ora zero della storia tedesca. Una volta sconfitto il Paese venne diviso in due Stati: la Repubblica Democratica Tedesca (DDR) e la Repubblica Federale Tedesca (BRD). La prima supervisionata dai sovietici e la seconda controllata dagli Stati Uniti e dalle forze alleate. Anche l'ormai ex capitale Berlin

Read More
Cultura

Frankenstein, una vendita da paura: prima edizione venduta a 1,17 milioni di dollari

Il romanzo gotico della celebre autrice Mary Shelley ha battuto il record mondiale di aste per un'opera di una donna, con una vendita di 1.170.000 dollari. Il classico Frankenstein, o “The Modern Prometheus”, è sorto nell’immaginazione della scrittrice quando aveva solo 18 anni, ed è nato quasi per gioco.  Nella primavera del 1816, Mary, la sua sorellastra Claire Clairmont e suo marito Percy decisero di trascorrere le vacanze estive sul lago di Ginevra, a Villa Diodati in compagnia di Lord Byron, che ai tempi aveva una relazione con Claire, e di John William Polidori, un medico di origini italiane. L’estate di quell’anno, in realtà, fu insolita, con piogge incessanti e temperature basse. Le condizioni climatiche poco favorevole, il gruppo di amici era spesso costretto a trascorrer...

Read More